Casato Espero

Casato Espero d'Arno
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Mara Ludovica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
cosimo

avatar

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 24.04.12

MessaggioTitolo: Re: Mara Ludovica   Ven Mar 03, 2017 11:12 pm

La storia narrata dalla giovane ospite lo aveva rattristato,
cercò di non darlo troppo a vedere sapendo in anticipo di come non ci sarebbe riuscito.
Mara poi chiese con un sorriso di loro tagliando cosi la nebbia che aveva avvolto i loro animi.
Cosimo rise in modo rumoroso a tal punto che diede fastidio anche a se stesso, si alzò e si prese da bere per se stesso vedendo tutti con un bicchiere in mano e poi parlò.

raccontarvi di noi, non è facile...mille storie ci vedono protagonisti a volte nel bene a volte nel male. Come tutti, come lei, anche noi abbiamo avuto dei momenti tristi ma siamo ancora qui, uniti e credo che sia la prima cosa fondamentale in una famiglia

Cosimo iniziò a parlare degli Espero in modo vago, poco dettagliato, per timore di annoiare la loro ospite e cosi tirò fuori la storia che tutti loro, in quella stanza, conoscevano a memoria, ovvero le origini toscane, per alcuni scozzesi per altri spagnoli. Di come poi venne lasciata la toscana per dare vita a quello che erano ora e in ogni frase Cosimo faceva trapelare l'orgoglio di essere parente di tutti loro.

_________________
s'rioghal mo dhream

Fidati era un buon uomo,Non ti fidare era meglio che mai
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Mervaille

avatar

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 26.02.17

MessaggioTitolo: Re: Mara Ludovica   Lun Mar 06, 2017 8:06 pm

Mara ascoltò il racconto con attenzione.
Le sembrava una famiglia unita, percepiva l'orgoglio di Cosimo nel parlare di loro.

Istintivamente si portò la mano al ciondolo che portava, quel ciondolo che l'aveva condotta da lui, da loro...
Forse era arrivato il momento di dire il vero motivo per il quale aveva contattato Cosimo e per cui, alla fine, si trovava lì.


In realtà...esordì titubante.

Dopo qualche secondo d'attesa si levò la collana, s'alzò e si avvicinò a Cosimo, mettendo quella collana fra le di lui mani.


Sapete come mai io sia in possesso... di questa? chiese speranzosa.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cosimo

avatar

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 24.04.12

MessaggioTitolo: Re: Mara Ludovica   Lun Mar 06, 2017 9:03 pm

Cosimo vide quella ragazza alzarsi, con passo gentile gli si avvicinò e una volta ferma davanti a lui gli diede un qualcosa che un attimo prima con un movimento furtivo si era tolto dal collo.

Sapete come mai io sia in possesso... di questa? nella voce della ragazza c'era tutta la speranza di chi voleva sapere qualcosa d'importante.

La collana era di fatturazione semplice, era però il ciondolo ad averlo colpito.
Non gli ci volle molto a riconoscere cosa raffigurava, lo girò tra le sue mani restando in silenzio,sapeva bene cosa volesse significare, non vi erano in giro molti di quei ciondoli. Lo guardò ancora una volta per poi passarlo a sua figlia Anna.

Prego monna Mara, sedetevi vicino a me

Attese che si fosse messa comoda vicino a lui mentre tutti guardavano quella scena incuriositi.

Mio nonno aveva un fratello, che a sua volta aveva un figlio.. era in gamba e alla morte di suo padre, mio padre lo prese con se ,trattandolo come un fratello, poi Brando, questo era il suo nome trova l'amore, una dama spagnola e decide cosi di non aver più bisogno di mio padre e apre un azienda per conto suo. Ma la vita è dura e gli affari non vanno come credono...un giorno Lolinda, la su moglie dice di essere incinta ma non possono crescere il pargolo che arriverà e cosi passati i nove mesi, decidono di andare a Firenze, all'ospedale degli innocenti, e lasciano una bambina nella sacra rota, con un ciondolo al collo, con da un lato lo stemma della nostra figlia e dall'altro lato le loro iniziali, una B e una L

Cosimo abbassò lo sguardo e con voce dispiaciuta aggiunse che i suoi genitori non vi erano più e che quella che aveva davanti a se era la sua famiglia.
Solo in quel momento Cosimo accennò un sorriso alla cugina ritrovata tenendole le mani

_________________
s'rioghal mo dhream

Fidati era un buon uomo,Non ti fidare era meglio che mai
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Anniusca
Admin
avatar

Messaggi : 82
Data d'iscrizione : 24.04.12

MessaggioTitolo: Re: Mara Ludovica   Mar Mar 07, 2017 9:56 am

Aveva osservato la scena: la ragazza che si toglieva quel ciondolo e lo passava nelle mani del padre che, a sua volta, lo porgeva a lei.
La figlia maggiore dell'uomo lo esaminò.
Come il padre non ebbe problemi a riconoscere quello che era il loro stemma di famiglia e le lunghe e fine dita accarezzavano quella stella che raffigurava il loro cognome.
Il colorito olivastro della ragazza, la storia del padre che le attribuiva una madre spagnola ed infine quel ciondolo che apparteneva alla loro famiglia. Lentamente ogni tassello andava incastrandosi ed il quadro, ormai completo, era visibile a tutti.

Stringeva ancora tra le mani il ciondolo, non servivano altre prove per attribuire l'appartenenza della ragazza al loro Casato: era una Espero.
Le sorrise, per la prima volta da quando erano lì riuniti.
Un sorriso appena accennato ma che racchiudeva tutta la dolcezza che quell'austera donna riusciva a donare solo alla sua famiglia e a pochi eletti.
Anna si sporse verso di lei prendendole delicatamente le mani tra le sue, vi posò nuovamente la collana e richiuse le dita di Mara su quel prezioso cimelio.

"Bentornata a casa, Mara" le disse con voce candida incrociando i suoi occhi.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ade31

avatar

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 22.11.16

MessaggioTitolo: Re: Mara Ludovica   Mar Mar 07, 2017 9:12 pm

Adelmo osservò il ciondolo da lontano, ma lo sguardo di Cosimo fu più eloquente di ogni parola. Poi lo passò ad Anna e Adelmo seguì quel piccolo oggetto con lo sguardo. Anch'ella lo scrutò con attenzione. Ebbe la conferma in quel momento di ciò che aveva solo immaginato fino a quel momento.

È una Espero.

Poi Cosimo prese la parola e capì come tutto ciò era possibile. Guardò ancora la giovane ospite e quando i loro sguardi si incontrarono, gli sorrise, lasciandogli una dolce carezza con gli occhi. Voleva dirle: benvenuta. Ma non era quello il momento. Sperava solo di farla sentire accettata e, finalmente, a casa.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Vitti.

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 27.02.17

MessaggioTitolo: Re: Mara Ludovica   Mer Mar 08, 2017 2:01 pm

Vittoria ascoltò le parole del padre e finalmente tutto si fece chiaro.
Ecco spiegato il motivo per cui aveva provato fin da subito simpatia per l' ospite.
La ragazza era una Espero, una di loro. Ne aveva passate tante, ma finalmente li aveva ritrovati, e ora non doveva più preoccuparsi.
Vitti cercò di trattenere l' entusiasmo e si limitò a sorridere dicendo.
Benvenuta cara cugina!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Mervaille

avatar

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 26.02.17

MessaggioTitolo: Re: Mara Ludovica   Mer Mar 08, 2017 2:12 pm

Quasi non ci credeva, ma ci aveva sperato, ci aveva sperato fin da quando aveva preso quell'umile carrozza.

Le parole di Cosimo le entrarono dentro, a sciogliere il nodo che da troppo tempo dimorava dentro di lei.

Il gesto di Anna le fece scivolare giù qualche lacrima.

Si guardò attorno e finalmente, dopo tanti anni, si sentì a casa.


disse con un filo di voce e annuendo. Adesso sono a casa...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Mara Ludovica   

Tornare in alto Andare in basso
 
Mara Ludovica
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» l'emozione della nascita di Ludovica
» Buon Complimese Ludovica
» Tanti Auguri a Ludovica
» Auguri alla piccola Ludovica
» Per Ludovica

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Casato Espero :: La famiglia Espero d'Arno :: Ala d'accoglienza-
Andare verso: